IL LOCKDOWN SPAVENTA GLI ITALIANI: IN RETE E’ CERCATO QUANTO INSTAGRAM

Negli ultimi 30 giorni impennata di ricerche su Google. Caccia alle informazioni sul Natale, la Campania è la regione più attiva: +400% di clic su De Luca

Milano, 27 ottobre 2020 – La prospettiva di un nuovo lockdown fa sentire i suoi effetti in rete. Negli ultimi 30 giorni infatti, c’è stato un forte picco di ricerche su Google, in particolare su “lockdown”, “Lockdown Italia” e “nuovo lockdown”. Una parola che è stata addirittura cercata su Google allo stesso livello del social più in crescita del momento, Instagram. È quanto emerge dall’ultimo studio di AvantGrade.com, agenzia SEO che ha analizzato i trend di ricerca su Google.it legati agli effetti della seconda ondata di Pandemia da Covid19.

 

Le ricerche mostrano i pensieri degli Italiani degli ultimi giorni: “Lockdown Arzano”, “Lockdown a Natale”, “Ipotesi lockdown” e “ci sarà un nuovo lockdown” sono state le parole associate che hanno fatto registrare la maggior impennata. In generale, si conferma l’ascesa degli anglicismi: il termine inglese “lockdown” è stato più cliccato della versione originale italiana “coprifuoco”.

La regione più interessata è stata la Campania: se si esclude l’impennata di “lockdown Arzano”, emergono “Campania lockdown De Luca”, “Campania lockdown” (+600%), De Luca (+400%), “De Luca lockdown” (+350%). A seguire, le regione più attive sono state Sardegna, Lazio, Lombardia e Piemonte.

«Il termine Lockdown viene cercato quanto il social più in crescita (Instagram) e molto più di Coprifuoco (troppi anglicismi nei media?) – commenta Ale Agostini, autore Hoepli e direttore di AvantGrade.com -. Gli Italiani vogliono sapere quali regioni sono a rischio e se il coprifuoco ci sarà anche a Natale. Il governatore De Luca si conferma «padrone» del termine Lockdown. La Campania la regione più in allerta».

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui