Advertisement

IDO: PREVENIRE DISAGI IN LATE PRETERM. A MARZO CORSO AUTISMO PER OPERATORI

Roma, 26 febbraio – Vi è tutta una fascia di neonati ‘late preterm’ (prematurità non grave) che non presenta necessariamente delle problematiche nelle prime settimane di vita, ma che potrebbe presentare la necessità di un follow up successivamente. Di sicuro oggi i pediatri sono più attenti all’evoluzione di questi bambini, però nei casi di incertezza la Società italiana di pediatria (Sip) ha deciso di mettere a loro disposizione un servizio di ambulatorio gratuito, realizzato con l’Istituto di Ortofonologia (IdO), specifico per i neonati a rischio e prematuri che i pediatri vorranno inviare per un monitoraggio. L’iniziativa sarà presentata domani da Alberto Villani, presidente della Sip, in occasione dell’ultima lezione del corso sulla ‘Individuazione dei disturbi del neurosviluppo 0-3 anni’, che la società scientifica ha realizzato in collaborazione con l’IdO, la Fondazione Mite, il Sindacato italiano specialisti pediatri (Sispe) e la Società italiana di neonatologia Lazio (Sin).

Advertisement

Inoltre, sono già stati pubblicati 10 approfondimenti tematici, dai vaccini alle malattie rare, realizzati da professionisti di diversa formazione: neuropsichiatri, osteopati; pediatri; neurologi; psicoterapeuti e così via. A questo link tutte le informazioni e sarà anche possibile riguardare le lezioni, seguite da oltre 2.000 pediatri: https://sip.it/2021/01/15/disturbi-del-neurosviluppo-a-febbraio-parte-il-corso-di-aggiornamento/

“La vita affettiva emotiva è inscindibile da quella organica e prevenire non è un luogo comune- afferma Magda Di Renzo, responsabile del servizio Terapie IdO e relatrice nell’ultima lezione- ma una possibilità per evitare strutturazioni patologiche in età successive. Da sempre sottolineiamo l’integrazione degli aspetti organici con quelli psichici e per questo motivo siamo partiti, in questo corso, dallo spasmo affettivo nei bambini”. Un’attenzione maggiore a questi aspetti non solo permette “evoluzioni migliori dei disturbi, ma in altri casi impedisce che si creino. Non stiamo parlando solo di disturbi del neurosviluppo, ma dei disturbi in generale, dei disagi, di bambini che arrivano al momento della scolarizzazione e manifestano delle difficoltà perché sono state disattese le loro necessità nei primi anni di vita. Problematiche che poi ritroviamo in adolescenza”, ricorda la specialista. Sempre di più oggi la letteratura scientifica “mette in evidenza come anche i disturbi dell’età adulta abbiano delle connessioni profonde con le aree più arcaiche- continua Di Renzo- e gli studi sul trauma sono stati eccellenti per le nozioni che ci hanno dato in questo ambito. Le prime manifestazioni appartengono a quell’area affettivo corporea, di sintonizzazione, sulla quale insistiamo moltissimo perché è alla base della strutturazione psichica”.

L’IdO lavora da tempo al fianco di tutte le professioni educative e di aiuto. Conclude oggi un secondo corso per i docenti esclusivamente legato all’autismo, ha preso parte all’iniziativa Sip per la formazione dei pediatri sui disturbi del neurosviluppo, continuando questo impegno all’interno di sportelli di consulenza e ambulatori di monitoraggio, e infine il 13 marzo promuoverà un nuovo ciclo di incontri dal titolo ‘Autismo – progetto riabilitativo Tartaruga-DERBBI (Developmental, Emotional regulation, Relationship and Body-Based Intervention)’ dedicato a tutti gli operatori sociosanitari e al mondo educativo: psicologi, pediatri, neuropsichiatri infantili, logopedisti, psicomotricisti, educatori professionali, insegnanti di sostegno e pedagogisti. Si tratterà di 50 ore di formazione distribuite in sei sabati tra marzo e aprile, con l’obiettivo di diffondere un’informazione approfondita e fornire strumenti osservativi e operativi per predisporre opportuni interventi riabilitativi rivolti ai minori che rientrano nei Disturbi dello Spettro Autistico. Qui tutte le informazioni: ortofonologia.it

Al fine di ottenere l’accreditamento dei 18 crediti formativi previsti, coloro che non sono riusciti ad iscriversi al corso promosso dalla Sip tramite la piattaforma Biomedia sono invitati ad inviare una e-mail contenente i propri dati (nome, cognome, email, indirizzo) al seguente indirizzo: corsosipfebbraio@gmail.com. A questo link tutte lei informazioni: https://sip.it/2021/01/15/disturbi-del-neurosviluppo-a-febbraio-parte-il-corso-di-aggiornamento/

 

 

Istituto di Ortofonologia
Centro di diagnosi e riabilitazione dal 1970, accreditato con il SSN, in tutti questi anni ha visto crescere e differenziarsi le proprie attività nell’ambito dell’età evolutiva con un’attenzione particolare all’aspetto psicologico che è di primaria importanza nel trattamento riabilitativo. L’integrazione fra attività clinica/formazione e attività clinica/ricerca scientifica ha favorito le esperienze di intervento sul territorio. L’IdO si occupa prevalentemente di minori e nello specifico con le seguenti problematiche: disturbi della comunicazione e del linguaggio, balbuzie, disturbi dell’udito, problemi della fonazione, della masticazione e della deglutizione, disturbi di apprendimento, disturbi misti dello sviluppo, disturbi specifici della coordinazione motoria, ritardo mentale, disturbi dello spettro autistico, disturbi del comportamento e della personalità, disturbi della condotta, disturbi delle condotte alimentari, abusi e maltrattamenti. L’Istituto, già sede di corsi di formazione professionale per logopedisti, psicomotricisti, educatori professionali e insegnanti, ha previsto nella costituzione dei programmi formativi l’inserimento dell’intervento psicologico affinché si privilegiasse la relazione interpersonale quale aspetto fondante di ogni situazione di terapia per consentire la presa in carico globale e incentrata sui bisogni del paziente.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteLA CAMPAGNA CONTINUA: PIÙ DI 20.000 TWEET CONTRO HARD ROCK E UNA NUOVA PETIZIONE!
Articolo successivoRicerca educativa nazionale e internazionale e formazione in servizio degli insegnanti: svolto il seminario online sul nuovo PEI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui