Home Cultura e arte Dodici tra i migliori artisti-educatori d’Italia protagonisti della Carovana Sonora in scena...

Dodici tra i migliori artisti-educatori d’Italia protagonisti della Carovana Sonora in scena dal 1 al 5 novembre a Cagliari

0
70

1-5 NOVEMBRE 2023

 

TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI

e

POLO BIBLIOTECARIO VIA FALZAREGO 35 

 

LA CAROVANA SONORA”

un progetto di Jazzin’Family

 

 

 

Una prima assoluta a livello nazionale dedicata a una fascia di età di piccolissimi. Da mercoledì 1 a domenica 5 novembre, dodici tra i migliori artisti-educatori nazionali in ambito sonoro musicale, provenienti da città come Ferrara, Cuneo, Matera, Cagliari, Taurianova, Milano, Roma, Brindisi, membri del Tavolo Permanente Musica 0-6 (TPM fascia 0-6 anni), saranno i protagonisti della Carovana Sonora, un ricco calendario di incontri e spettacoli in scena in due diversi luoghi della città. A Cagliari, porteranno la loro visione di cosa sia la musica nei primi anni di vita di un individuo, coinvolgendo genitori e bambini in originali esperienze sonoro-musicali partecipate e comunitarie. Cuore del programma, una residenza didattica e una serie di restituzioni artistiche al territorio con incontri e performance sonore dal titolo “Arti Musicali per famiglie 0-6”.

 

Organismo nazionale di raccordo tra associazioni, liberi professionisti, enti pubblici e privati, il Tavolo Permanente Musica 0-6, che ha il fine di promuovere l’educazione musicale nella fascia d’età 0-6 anni, garantisce uno spazio comune per lo scambio, il confronto, la riflessione, la ricerca e la progettazione concordata di azioni che favoriscano l’educazione musicale nei bambini. Attraverso la messa in campo di alleanze educative capaci di sensibilizzare i giovanissimi, i dodici artisti-educatori (tra gli altri, Arnolfo Borsacchi, Graziella Puzzo, Francesca Romana Motzo, Paola Conte, Emmanuela Zanchetta, Sara Madio, Francesca Venturoli, Monica Scarfò e Luca Battaglia) promuoveranno azioni di forte interazione coi territori, accompagnando e sostenendo a livello formativo, i genitori e i loro piccoli nella riscoperta delle proprie potenzialità educativo-musicali.

 

La rassegna, frutto della collaborazione tra Jazz in Sardegna e contattosonoro, Teatro Massimo, Teatro del Sale e l’associazione ARC col Polo Bibliotecario Falzarego 35, accende i riflettori nei primi cinque giorni di novembre. Da mercoledì 1 novembre fino alla mattina di venerdì 3 novembre, spazio allo studio attraverso la condivisione di esperienze, saperi e suggestioni con lo scopo di approfondire un tema più che mai necessario: il senso e il valore della comunità. Confronti che intendono esplorare le modalità necessarie a generare, consolidare e radicare attraverso la musica, un senso di comunità capace di rispettare l’unicità dei singoli e trarre forza da ogni territorio interagito in quanto luogo germinale. Azioni che mirano a sensibilizzare la società civile sull’importanza dell’interazione dei più piccoli al suono e alla musica.

 

Dal pomeriggio di venerdì 3 novembre, fino a tutta la domenica 5 novembre, spazio al ricco cartellone di incontri e performance, rigorosamente suddivisi per le fasce d’età. Tra i vari, segnaliamo, da I suoni che nutrono (con Graziella Puzzo, sala ARC, via Falzarego 35, il 3 dalle 17 alle 18.30), dedicato alle madri in gravidanza, un incontro che utilizza il Metodo Tomatis e che tramite cuffie speciali, guida all’ascolto di musica e canti monodici caricando energicamente le gestanti prima, durante e dopo il parto; alla Musica inNata dedicato alla fascia 0-6 mesi (con Francesca Romana Motzo, sala Lab, via Falzarego 35, il 4 dalle 10 alle 11), una guida ludica verso l’esplorazione di materiali sonori non convenzionali e strumenti ritmico-percussivi, capace di agevolare l’emersione della propria vocalità come strumento sonoro primario, fino alla ricerca di suoni che possano intrecciarsi tra loro, inventare mondi, diventare voce, suonare la forma del respiro e far vibrare il corpo. E ancora, il 4 e 5 novembre “MiniMiniature-Piccoli, preziosi doni di canto senza parole e storie musicali” (con Arnolfo Borsacchi e Pier Elisa Campus, sala Teatro in via Falzarego 35, dalle 17 alle 18.20 per la fascia 3-6 anni; nella sala M3 del Teatro Massimo, dalle 10.30 alle 11.50, per la fascia 0-3 anni), un doppio spettacolo musicale, in duo a cappella con accompagnamento strumentale, pensato per le famiglie e fatto di voci cantate con e senza testo, accompagnamento, brevità, silenzio, relazione, movimento e emozione, attraverso musiche di repertorio e composizioni originali.

 

Info

https://www.jazzinsardegna.com

https://teatromassimocagliari.it/

https://tavolopermanentemusica06.it

 

 Biglietti

Ingresso: 10 euro per laboratorio (comprende tutto il nucleo familiare)

https://sardiniaticket.com

 

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy