Advertisement

Milano. «Io sono onoratissima, ma fa riflettere l’idea che siano passati 15 anni: spero di aprire un varco nella musica e poter passare la staffetta affinché tante donne possano vedere San Siro».

 

Advertisement

È la sfida lanciata da Alessandra Amoroso alla presentazione di “Tutto accade a San Siro”,il concerto del 13 luglio 2022 dopo che, nel corso degli anni, ha sorpreso il pubblico con veri e propri concerti evento e ora, per il ‘live’ numero 200 della sua carriera, è pronta a conquistare il palco più prestigioso della musica pop e rock italiana e internazionale: quello di San Siro.

 

«Sono passati un po’ di anni e ogni anno si è aggiunta della musica nella mia vita, anche delle scelte e delle priorità nella vita stessa – ha precisato – Il mio pubblico è molto affezionato a molte canzoni che ho fatto in tutte le salse: devo farle per forza altrimenti non mi perdoneranno mai. Voglio che tutti possano fare questo percorso insieme a me attraverso la musica».

 

La dimensione del ‘live’ ha avuto un ruolo fondamentale nel percorso dell’artista che con concerti sempre all’avanguardia e innovativi, ogni volta è stata capace di stupire ed emozionare. “Tutto accade a San Siro” non fa eccezione e si preannuncia come uno show totale per vivere insieme ai suoi fan un’esperienza travolgente e indimenticabile.

 

«È il mio momento, io sono quello che mi va di essere, che mi emoziona, che mi va di raccontare – ha accennato – A me piace fare musica e porterò la mia verità con la mia musica. Io oggi come oggi sono Alessandra Amoroso e canto, credendoci fermamente».

 

A distanza di tre anni dall’ultimo tour di grande successo con 32 date in 20 regioni italiane e oltre 170.000 spettatori, Alessandra Amoroso tornerà a riabbracciare il suo pubblico per celebrare questo viaggio lungo 12 anni e presentare dal vivo il nuovo disco di inediti “Tutto accade” che uscirà in autunno.

 

«Ho avuto modo di riflettere su chi sono, su quello che voglio e probabilmente non ho mai avuto il tempo di farlo per la fretta, sono sempre stata il limite di me stessa, non ho mai avuto una parola buona per me – ha ammesso – Questo periodo mi ha aiutato concentrarmi su me stessa e trovare un equilibrio. Mi vedo oggi e vedo una giovane donna che è stata sempre sincera con se stessa e con gli altri, e sono orgogliosa di ciò che è diventata: il nuovo album mi rappresenterà certamente».

 

Per l’annuncio di un ‘live’ unico nel suo genere, Alessandra ha deciso di realizzare un video molto emozionante in cui racconta la sua storia al centro del prato di San Siro mentre un gioco di laser 3D la avvolge, creando un contenuto totalmente inedito per la musica in Italia.

 

Il video, realizzato da Artech (sede Italiana di Kvant Show Production), uno dei principali produttori di laser show in Europa, è visibile qui: https://youtu.be/DHxWZlpTYkw.

 

Per l’occasione, sul tetto dello stadio, sono stati installati 6 proiettori laser da 33W guidati da tre operatori (lo slovacco Martin Gabco, l’olandese Pieterjan Ruysch e l’italiano Marco Malatesta) che, diretti da Luca Toscano, hanno lavorato alla realizzazione di una grafica laser tecnicamente complessa che alterna una parte monocroma che accompagna il racconto intimo della vita di Alessandra a un’esplosione di colore per indicare il suo ingresso nel mondo dello spettacolo, da quando appunto la sua vita si è “riempita di colore”.

 

«È un grande traguardo per me, per la mia famiglia e per il mio pubblico, non vedo l’ora di vedere i loro occhi e di sentire le loro emozioni. Io mi sono affidata e fidata completamente, dentro di me sento di essere pronta a ricevere questa emoziona grande che sicuramente mi travolgerà».

 

La direzione creativa del nuovo progetto di Alessandra Amoroso è di Sergio Pappalettera.

 

 

 

I biglietti per “TUTTO ACCADE a San Siro” sono disponibili in prevendita da ora su TicketOne e su Vivaticket e dalle ore 11.00 di lunedì 26 luglio nei punti vendita e prevendite abituali (info su www.friendsandpartners.it).

 

«Penso al fatto di poter condividere questa festa con tanti amici – ha puntualizzato – È presto per dirlo e voglio concentrarmi su quello che voglio dare a livello musicale e scenografico: voglio continuare la scia di quello che è stato il mio percorsa».

 

Per l’occasione verranno attivate misure straordinarie in termini di trasporti e alloggi per agevolare il pubblico che parteciperà all’evento; tutte le informazioni saranno disponibili dal prossimo 1° ottobre su www.friendsandpartners.it.

 

«Grazie a questo periodo, per vedere il bicchiere mezzo pieno ho capito che entrambe fanno parte della stessa persona, è inutile porsi dei limiti, l’ho sempre fatto troppo con me stessa, ho accettato che sono una cantante e non devo disprezzare la parte che ha fatto successo, ma devo apprezzarla perché questo momento me lo sono meritato».

 

47 dischi di platino, oltre 2 milioni e 600 mila copie di dischi venduti, 8 tour in 12 anni di carriera con 199 concerti in tutta Italia: quello di San Siro sarà uno show unico nel tempio della musica

 

che ha ospitato le più grandi star italiane e internazionali.

 

«Se chiudo gli occhi e faccio un salto indietro nel tempo mi vedo a casa mia con in mano una lacca per capelli usata come microfono mentre canto immaginando il pubblico dentro lo specchio – ha ricordato – Sono passati anni e ho fatto un percorso scegliendo di essere sempre me stessa e oggi più che mai sono orgogliosa di quello che sono diventata perché tutto questo mi ha portata a condividere con il mio pubblico un giorno che per me sarà sempre: il giorno».

 

Franco Gigante

Advertisement
Articolo precedenteCentinaia di organizzazioni si mobilitano contro il pre-Vertice delle Nazioni Unite sui Sistemi Alimentari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui