Privacy Policy politicamentecorretto.com - Aumentano gli incidenti domestici

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Aumentano gli incidenti domestici

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

                          

 

  
 

Secondo il Rapporto “Injuries in the European Union Statistics summary” 60 milioni di cittadini europei ricevono ogni anno cure mediche a causa di incidenti domestici.
Il Paese con il maggior numero di vittime di incidenti fatali è  la Lituania, al lato opposto troviamo i  Paesi Bassi, con un numero di vittime 4 volte inferiore.
Questa discrepanza è causata dal mancato recepimento delle direttive europee in materia di norme e misure di sicurezza che potrebbero prevenire efficacemente questi eventi.
Le categorie  più colpite risultano essere gli  anziani over 70  ed i bambini, cioè coloro che trascorrono più tempo in casa. I luoghi  più rischiosi sono quelli generalmente considerati più sicuri,  in cui la soglia di attenzione si abbassa. Da ciò scaturisce che è proprio nelle nostre case che si annida la più alta incidenza di  infortuni, seguita da scuole , attività ricreative e sportive. Solamente il 20% degli incidenti avviene,invece,  sul posto di lavoro o in strada.
In Italia, nonostante  il 92% degli intervistati consideri sicure le proprie abitazioni, sono ben 12 milioni le case fuori norma. Le ultime statistiche mostrano come la maggior parte degli incidenti domestici che avvengono ogni anno nel nostro paese, sia originata da problemi all’impianto elettrico, di cui si trascura troppo spesso la manutenzione.
A livello giuridico la sicurezza domestica è tutelata dalla legge 46/90, dalle norme per la tutela della salute nelle abitazioni e dall’istituzione dell’assicurazione contro gli infortuni domestici.
La normativa cerca di prevenire le cause di nocività e pericolosità nelle abitazioni e tutela i cittadini attraverso l’assicurazione obbligatoria e premi assicurativi.
Molto utile si è rivelata la legge per la sicurezza degli impianti presenti negli edifici di uso civile che prescrive i comportamenti da seguire in merito all’installazione, marcatura, manutenzione, tubazione e allocazione degli apparecchi.
Per tutelarsi dai pericoli domestici bastano una serie di accorgimenti semplici, ma molto spesso trascurati: controllare e pulire le caldaie ogni anno, disporre di apparecchi elettrici sicuri, staccare gli interruttori prima di eseguire qualsiasi intervento, raddoppiare l’attenzione quando si usano apparecchi elettronici in bagno o in altri locali umidi e ridurre all’indispensabile l’uso di spine multiple e/o riduttori

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)

Altre notizie