Privacy Policy politicamentecorretto.com - Italiane in piazza ad Amburgo, Francoforte, Berlino e altre trenta città nel mondo

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Italiane in piazza ad Amburgo, Francoforte, Berlino e altre trenta città nel mondo

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Garavini (Pd): “I media stranieri commentano con entusiasmo la protesta delle donne”

 

“Grande simpatia da parte degli organi d’informazione stranieri per le manifestazioni delle donne italiane nelle principali piazze del mondo.” Lo dice la deputata eletta in Europa Laura Garavini commentando le manifestazioni indette dalle italiane all’estero per aderire alla straordinaria mobilitazione ‘Se non ora, quando?’.

 

Ad Amburgo, insieme alla deputata Pd, sono scese in piazza la Presidente di Rete Donne Marina Mannarini e tutto il ‘Coordinamento Donne Italiane di Amburgo’. “Abbiamo deciso di aderire” spiega Mannarini “perché “con enorme disagio seguiamo lo sviluppo di una asserita femminilità che nulla ha a che fare con noi ed il nostro genere, ma costituisce esclusivamente il prodotto di una degenerazione operata all’interno di una strategia politica.”

 

A Francoforte la protesta delle italiane è stata guidata dalla vicepresidente di Rete Donne Liana Glaab che si è dette convinta “dell’urgenza di battersi, in Italia e in tutto il mondo, per delle politiche al femminile che consentano alle donne di vivere la propria vita, privata e professionale, con pari dignità e opportunità.”

 

Una grande mobilitazione ha avuto luogo anche nella capitale tedesca. C’era anche il gruppo donne di Berlino con Beatrice Foti e Stefania Labonia “per sostenere la svolta politica di cui l’Italia ha urgente bisogno. Anche le italiane all’estero sentono il bisogno di condannare i comportamenti del Presidente del Consiglio e di dissociarsi dall’immagine svilente della donna che ne deriva.”

 

Per ascoltare l’intervista di Radio Eins: http://www.garavini.eu/?p=5957

Invia commento comment Commenti (1 inviato)

  • Inviato in data rosario cambiano, 19 Febbraio, 2011 12:14:59
    Erano tutte le apparteneti alla Casta dei magna magna , qualche dirigente di Patronati e Istituo italiano di Cultura.Il resto , io stesso che vivo in Germania , non ho sentito tutto questo clamore dei giornali.