Privacy Policy politicamentecorretto.com - Canone/imposta Rai. Che fine hanno fatto le agevolazioni gia' stabilite per legge per gli ultra 75enni. Interrogazione

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Canone/imposta Rai. Che fine hanno fatto le agevolazioni gia' stabilite per legge per gli ultra 75enni. Interrogazione

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

Puntualmente come all'inizio di ogni anno, nelle case degli italiani sono arrivati, oltre ai biglietti d'auguri, le lettere dell'Agenzia delle entrate per la riscossione del canone/imposta Rai, quest'anno di 107,50 Euro. La novita', oltre all'aumento rispetto all'anno scorso, avrebbe dovuto essere l'esonero dal pagamento di questa tassa per gli ultra 75enni poveri e soli, cosi' come stabilito dalla Finanziaria 2008 un anno fa.
Ma non e' cosi', visto che non altrettanto puntualmente il Ministero dell'Economia, da oltre un anno per l'appunto, non emana il decreto di attuazione previsto dal comma 132, art. 1 della legge Finanziaria 2008, per dispensare queste persone, con un reddito totale compreso quello del coniuge non superiore a 516,46 euro per 13 mensilita', senza altri conviventi, e detentori di apparecchi televisivi installati nella sola residenza anagrafica, dal pagamento di un canone che, per la loro condizione economica, e' sicuramente esoso.
Sono intanto numerose le richieste di spiegazioni in merito a tali fantomatiche agevolazioni che arrivano all'Aduc (Associazione per i diritti degli utenti e consumatori), e numerosi sono stati gli interventi pubblici di questa associazione a riguardo.
Per questi motivi, anche in considerazione che una tale situazione sia evidente sintomo dell'attenzione che il Governo attuale riserva alle classi piu' deboli e ai redditi piu' bassi (e questo non da' certo rassicurazioni sull'efficacia degli interventi contenuti nel dl anti-crisi che si apprestano a far approvare), assieme al senatore Marco Perduca abbiamo depositato un'interrogazione al Ministro dell'Economia per sapere se non intenda disporre l'urgente attuazione di quanto stabilito dalla legge della Repubblica.  

Qui il testo dell'interrogazione: http://blog.donatellaporetti.it/?p=424

Invia commento comment Commenti (0 inviato)