Privacy Policy politicamentecorretto.com - Confindustria Puglia, dinanzi alla decisione della Presidenza della Regione Puglia di procedere all’azzeramento della giunta

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Confindustria Puglia, dinanzi alla decisione della Presidenza della Regione Puglia di procedere all’azzeramento della giunta

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Confindustria Puglia, dinanzi alla decisione della Presidenza della Regione Puglia di procedere all’azzeramento della giunta, se da un lato esprime rispetto per le ragioni della politica e dei suoi intendimenti, dall’altro intende richiamare il Presidente, gli amministratori uscenti, i gruppi dirigenti dei partiti e tutti i soggetti interessati sulla necessità assoluta che non si creino pericolosi vuoti amministrativi in una fase sempre più grave dell’economia pugliese.

La situazione di vari settori produttivi e dell’occupazione - come evidenziato dagli indicatori più aggiornati sull’andamento del PIL, dei consumi, della cassa integrazione, delle esportazioni e degli affidamenti creditizi - sta assumendo, soprattutto in certe aree della regione, caratteri di drammaticità di cui tutti devono avere piena consapevolezza, comportandosi di conseguenza.

E’ necessario, infatti, che tutte le Istituzioni - Governo, Regione, Province, Comuni per quanto di rispettiva competenza - siano pienamente avvertite che la situazione pugliese, se non fronteggiata al massimo entro ferragosto con misure ed interventi ad horas ed una vera terapia d’urto, potrebbe portare ad un autentico ‘settembre nero’ per l’economia e la società regionale.

La Puglia, la sua comunità produttiva ed il mondo del lavoro non sono in grado di sopportare ritardi per eventuali liti defatiganti della politica. In tale malaugurata ipotesi, Confindustria Puglia non resterebbe certamente inerte dinanzi al protrarsi di situazioni di stallo che non trovino immediati ed efficaci sbocchi operativi.

Confindustria Puglia, inoltre, annuncia l’imminente presentazione alle Istituzioni e al partenariato sociale di un aggiornato documento di proposte per fronteggiare la situazione economica ed invita tutte le sue associazioni provinciali e le aziende associate a manifestare in ogni sede – secondo lo stile e la tradizione di Confindustria – le fortissime preoccupazioni delle imprese per una situazione diffusa, ormai ai limiti dell’insostenibilità.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)