Privacy Policy politicamentecorretto.com - L’Italia di oggi. Il popolo e’ il solo sovrano

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

L’Italia di oggi. Il popolo e’ il solo sovrano

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

di Pasquale Lipardi, Montreal

 

 

L’Italia di oggi. Il popolo e’ il solo sovrano

Nella cultura, nell’arte, nella tecnica, nella scienza, nel design, ed in tantissime altre materie gli italiani hanno sempre insegnato qualcosa al mondo intero che ci ha gruardati con ammirazione e qualche volta con invidia; oggi pero’ i nostri politici eletti o nominati stanno dimostrando, politicamente parlando, di essere purtroppo solo dei buffoni cosi’ come dicono con ironia ma anche con convinzione i francesi di oggi.

Perche’ tutto cio’?

Perche’ in Italia e’ al potere un governo sbagliato, perche’ a suo tempo sono stati scelti i candidati per clientilsmo, per amicizie o per convenienze extra politiche. perche’ i leader del G2 (PDL e PD) non si sono mostrati all’altezza della situazione per non parlare del leader della Lega su cui e’ gia’ stato detto molto e molto chiaramente ed ecco il profondo caos in cui regna l’Italia e la completa confusione mentale del popolo italiano che non sa piu’ dove e’ la ragione e a chi potersi affidare per governare il paese.

Nixon a suo tempo si trovo’ in uno scaldalo ecclatante ma, volente o nolente, seppe essere un presidente con dignita’ e professionalita’. Con dignita’ e professionalita’ accetto’ le critiche della stampa, con dignita’ e professionalita’ cerco’ di spiegare le sue ragioni e con dignita’ e professionalita’ diede le dovute dimissioni senza ridicole ed inaccettabili denunce per risarcimenti di danni morali.

L’opposizione politica del tempo visse e segui’ il watergate con dignita’ e professionalita’ senza mai scendere nelle pagliacciate di volgari e disgustanti contestazioni.

Clinton a suo tempo si trovo’ in uno scandalo ancor piu’ ecclatante ma, volente o nolente, seppe essere un presidente con dignita’ e professionalita’. Con dignita’ e professionalita’ accetto’ le critiche della stampa, con dignita’ e professionalita’ accetto’ di presentarsi in corte, con dignita’ e professionalita’ accetto’ il verdetto dei giudici e con dignita’ e professionalita’ seppe salvaguardare la presidenza fino alla scadenza del suo mandato senza ridicole ed inaccettabili denunce di risarcimenti per danni morali.

L’opposizione politica del tempo visse e segui’ l’evolversi dello scandalo con dignita’ e professionalita’ senza mai scendere nelle pagliacciate di volgari e disgustanti contestazioni.

Sarkozy appena eletto presidente della repubblica francese ebbe il suo problema personale a causa del divorzio ed ancor in eta’ di aver bisogno di una donna non si e’ dato a belle e molteplici gambe rendendosi ridicolo e vizioso agli occhi degli italiani e del mondo intero ma con dignita’ e professionalita’ si e’ subito risposato e tutto e’ andato a posto in modo sano e civico sia dal punto di vista morale che politico.

L’opposizione politica ha vissuto e seguito la decisione personale del suo presidente con dignita’ e professionalita’ senza mai scendere nelle pagliacciate di volgari e disgustanti contestazioni.   

Allora perche’ i politici italiani agiscono in modo cosi’ fanciullesco da meritarsi il sarcasmo dell’intero mondo politico che conta?

La risposta e’ semplice, gli attuali politici italiani che sono al potere hanno dimostrato di essere a completo digiuno di etica, di conoscenza e di esperienza politica.

Berlusconi dice che sta risolvendo in modo egregio la crisi economica. Ma questa e’ una crisi mondiale e Berlusconi, come tutti gli altri leader sta seguendo le direttive della banca centrale europea e se non lo facesse sarebbe subito bacchettato da Bruxelles allora la smetta di offendere l’intelligenza degli italiani.

Dove Berlusconi ed il suo governo ha piena liberta’ di azione e’ nella politica interna e li’ lascia molto a desiderare.

Berlusconi si vanta che per il dopo terremoto della citta’ L’Aquila ha fatto meglio e piu’ degli Stati Uniti dopo l’uragano Katrina.

Con tutto il rispetto ed i dolore dovuto alle vittime dell’Abruzzo, tutti gli italiani sanno bene che Katrina ha distrutto territori per una grandezza superiore all’intera Italia, con oltre 1800 morti, un incalcolabile numero di feriti ed oltre 81 miliardi di dollari di danni.

Allora Berlusconi la smetta di essere tanto vanitoso e di offendere l’intelligenza degli italiani.
 
L’enorme problema e’ che oggi in Italia l’opposizione e’ praticamente zero sia per mancanza di organizzazione del PD che per errata scelta del leader; prima Veltroni, praticamente nullo, poi Franceschini ancora peggio.

Il popolo italiano, interdetto, si chiede cosa succedera’ nel prossimo futuro; ebbene, uomini validi e capaci ce ne sono tanti.

Bersani mostra che ha carattere, carisma, visione politica ed esperienza a sufficienza per poter ristrutturare il PD e dargli un indirizzo politico atto ad una costruttiva opposizione e forse a governare in futuro.

Pannella, dopo tanti digiuni e fesserie di gioventu’, con gli anni mostra di aver messo su giudizio abbastanza per poter finalmente essere utile all’Italia.

Lo stesso Grillo se la smettesse di continuare ad essere showman e piu’ concreto e risoluto nelle sue iniziative potrebbe dare tanto alla ricostruzione della repubblica italiana.

Casini sapendo scegliere una volta per tutte i suoi alleati nelle Camere, potrebbe essere l’ago della bilancia in favore di chi ha un migliore programma politico..

Della Lega e della sua lista e’ inutile parlare; non vi sono ne’ uomini ne’ valori o prospettive politiche a livello nazionale. La Lega e’ solo destinata a scomparire col tempo; gli italiani possono solo sperare che la Lega non riesca a fare danni irreparabili alla nazione prima della sua sicura e totale estinzione.

Nel PDL vi sono Letta e Fini che sono due personaggi politici che danno alte garanzie sia nella scelta dei propri collaboratori, sia nella conduzione di un governo e sia anche in una attiva e creativa opposizione ad un eventuale governo di sinistra. Fini, Letta e qualcun altro saprebbero come far cambiare il PDL da una accozzaglia di fannulloni ad un partito serio e con programmi di tutto rispetto.

Lo stesso Berlusconi, potrebbe ritornare ad essere un buon leader a patto che rifaccia la sua lista che e’ zeppa di dannosa zavorra. Dovrebbe fare tabula rasa sia nella lista nazionale che estera. Cosa incredibile, oggi si notano all’interno delle camere dallo zingaro faccendiere venuto da lontano ad impinguire a sbafa il suo conto bancario con euri italiani a tanti speculatori e altri; tutta gente che e’ a completo digiuno di etica ed esperienza politica, gente che si limita a votare si o no cosi’ come e’ scritto sul fogliettino dattiloscritto e messo a proposito dalla dirigenza del partito sul loro banchetto Senatoriale o Camerale; questa e’ gente che se ne infischia dei problemi del popolo italiano e usa lo propria posizione politica acquisita solo per scopi personali.

Ecco Berlusconi dovrebbe fare tabula rasa e rifare le proprie liste con nuovi personaggi seri, devoti e sensibili ai bisogni del paese. Letta, Fini e qualchun altro farebbero cio’ in men che non si dica.

Di Pietro. Il leader dell’IdV e’ chiaro, preciso e trasparente. Di Pietro sarebbe un ottimo presidente del consiglio dei ministri; ed anche il suo partito e’ pronto sia a livello di programma che di esperienza per essere un partito di maggioranza. Il suo problema, se cosi’ si puo’ dire, e’ forse il fatto che l’IdV manca di un vero organizzatore promozionale, questo partito non sa vendersi al pubblico, usando una terminologia commerciale come lo fa il G2 e quindi non e’ conosciuto e conseguentemente valorizzato abbastanza per cio’ che invece meriterebbe altamente.

E’ chiaro che il momento e’ arrivato per voltare pagina e ripulire le nostre camere. Il popolo e’ il solo ed indiscusso sovrano. Il fatto che l’alleanza PDL-Lega abbia avuto la maggioranza assoluta non costringe il popolo italiano a subire questo governo di incompetenti e di arroganti per oltre quattro anni, cosa che puo’ solo portare l’Italia alla rovina.

Durante questo prossimo autunno ci sara’ l’opportunita’ di far cadere il governo ed andare alle elezioni anticipate.

Ebbene, Bersani, Marino, Franceschini, D’Alema e compagni mettete da parte le vostre diatribe ed unitevi agli altri.

Fini, Letta e voi tutti veri uomini politici del PDL abbiate la forza di abbattere questo clientelismo all’interno del vostro partito, fate cadere il governo e riorganizzatevi per le prossime elezioni, sarete molto piu’ apprezzati e seguiti dai vostri elettori.

Casini e Di Pietro e’ il momento di dire basta contattatevi tra di voi, organizzatevi e fate cadere il governo.

Se per caso non vi riuscirete, allora bisognera’ appellarsi al vero sovrano della repubblica, bisognera’ appellarsi al popolo italiano.

Tutti voi veri e seri politici italiani uniti con Pannella, Grillo e altri organizzate la crociata del XXl secolo. Rivolgetevi al popolo, raccogliete firme, inviate mail, fate dimostrazioni ad oltranza e dimostrate all’attuale governo che non e’ vero che ancora oggi ha una maggioranza assoluta.

Dimostrategli invece che cola a picco e mostrate che il vero sovrano dalla repubblica italiana vuole un nuovo governo piu’ serio, piu’ sicuro, piu’ omogeneo, piu’ trasparente, piu’ affidabile.

Ribaltate questo governo fatto da incompetenti come giustamente detto dal presidente del Palermo Zamparini e date all’Italia una vita piu’ sicura e fatta di vero benessere per i suoi cittadini.

Pasquale Lipardi, Montreal

Invia commento comment Commenti (0 inviato)

Altre notizie