Privacy Policy politicamentecorretto.com - La Garavini ad Amburgo ospite del Coordinamento Donne Italiane all’Estero

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

La Garavini ad Amburgo ospite del Coordinamento Donne Italiane all’Estero

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Garavini (PD): “ Sulle politiche di genere l’Italia guardi ai paesi virtuosi”

 

“Considerato lo scenario italiano, in cui l’immagine della donna è soggetta a continue denigrazioni, una rete di donne che conosce e divulga le politiche di genere più innovative a livello europeo è un bene inestimabile.” Lo ha detto l’on. Laura Garavini ad Amburgo alle numerose connazionali che hanno eletto il Direttivo del Coordinamento delle Donne Italiane all’Estero.

 

La deputata italo-tedesca ha lodato il progetto: “Tanto più in Italia vi è l’urgenza di una politica che consenta alle donne di vivere la propria vita, privata e professionale, con pari dignità e opportunità, quanto più è importante un Coordinamento capace di trasmettere le esperienze positive vissute dalle donne in realtà più emancipate, come quella tedesca e dei paesi nordici.”

 

La Garavini si è congratulata con la neo-eletta Presidente del coordinamento ReteDonne, Marina Mannarini, con la vice Presidente, Liana Glaab, che due anni orsono insieme a lei aveva dato il via al progetto del coordinamento donne italiane in Germania. La Garavini ha ringraziato altresì le undici componenti del direttivo, espressione delle varie realtà territoriali tedesche, e in particolare Beatrice Virendi ed Eleonora Cucina, preziose sostenitrici dell´iniziativa.

 

Al termine dei lavori la Garavini ha auspicato che si possa ancora scongiurare la preannunciata chiusura del Consolato locale. “L’unico rammarico di questa giornata” ha detto “è pensare che lo spazio che ci sta ospitando, già teatro di tante importanti iniziative, possa essere sottratto alla comunità italiana. Non si può accettare che la politica miope dei tagli lineari sottragga a migliaia di cittadini l’accesso ai servizi essenziali.”

 

 

Roma, 17 novembre 2010

 

 

Ufficio dell’onorevole
Laura Garavini
Camera dei Deputati
Piazza San Claudio 166
00187 Roma
Tel. +39 06 6760 6156
Garavini_L@camera.it
www.garavini.eu


Invia commento comment Commenti (0 inviato)