Privacy Policy politicamentecorretto.com - Trasfusioni sangue infetto. Istituzioni agiscano affinché tutti i cittadini danneggiati possano avere il giusto risarcimento

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Trasfusioni sangue infetto. Istituzioni agiscano affinché tutti i cittadini danneggiati possano avere il giusto risarcimento

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Intervento della senatrice Donatella Poretti, parlamentare Radicale

La vicenda delle vittime del sangue infetto è stata oggetto di numerose diatribe in sede giuridica e parlamentare e, nonostante i diversi interventi, ad oggi molti cittadini danneggiati da trasfusioni con sangue infetto rischiano di non essere risarciti, a causa di alcune distinzioni stabilite da una giustizia che ancora una volta non riesce ad essere equa con tutti. Recentemente il Ministro della Salute Ferruccio Fazio, rispondendo ad un Question Time alla Camera, ha riferito di non essere ancora riuscito ad adempiere alle oltre 7mila richieste di indennizzo per le persone danneggiate dalle trasfusioni. La proposta del ministero della Salute è quella di prevedere 400mila euro come indennizzo per un emofiliaco e 68mila euro per un emotrasfuso, sei volte di meno, stabilendo di pagare subito chi ha le carte in regola, mentre chi ha problemi di prescrizione deve confidare in un decreto-legge salva esclusi successivo, di cui non esiste alcuna garanzia o impegno scritto.
Emerge chiaramente che in questo modo si compiono delle vere e proprie discriminazioni tra categorie di cittadini. Per queste ragioni, con il collega Perduca abbiamo rivolto un'interrogazione parlamentare al Ministro dell'Economia, per sapere:
- se in base alla normativa inerente la transazione a favore dei soggetti emotrasfusi,le somme destinate sono state accantonate e vincolate allo scopo specifico;
- se la quantificazione in oggi liquida e certa di tale accantonamento a quanto ammonta;
- se la stessa è immediatamente esigibile.

A questo link il testo dell'interrogazione:http://blog.donatellaporetti.it/?p=2486


Sen. Donatella Poretti - Parlamentare Radicali -Partito Democratico
Roma, Palazzo Cenci, piazza Sant'Eustachio 83, tel.0667063265, fax 0667064771
Firenze, via Cavour 68, Tel. 0552302266 Fax 0552302452
Cellulare: 336252221
mailto: poretti_d@posta.senato.it
Sito Internet: www.donatellaporetti.it

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)