Privacy Policy politicamentecorretto.com - Il presidente della Regione Calabria ha passato il tempo in questi ultimi giorni, a ringraziare il Presidente del Consiglio

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Il presidente della Regione Calabria ha passato il tempo in questi ultimi giorni, a ringraziare il Presidente del Consiglio

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

Il presidente della Regione Calabria ha passato il tempo in questi ultimi giorni, a ringraziare il Presidente del Consiglio. I calabresi devono preoccuparsi se Scopelliti ringrazia continuamente il Governo, ma ancora di più se lo ringrazia per il fantomatico Piano del Sud. Forse non si è accorto che non c'è nulla di nuovo nè in termini di risorse che di iniziative e che per la Calabria c'è una riduzione di oltre 500 milioni di € di Fondi FAS.

Mentre i suoi colleghi della Lega Nord battono i pugni sul tavolo e fanno la voce grossa a difesa dei loro territori, il Presidente della Regione, quello che dovrebbe rappresentare e difendere gli interessi della Calabria, di fronte all'ennesima presa in giro di Berlusconi e Tremonti, non sa fare altro che ringraziare per un programma che dà un nome diverso a risorse di cui la Calabria ed il Sud già dispone dal 2007 e che anzi vede ulteriormente ridotti i Fondi FAS del Sud per 5 miliardi di €.

Scopelliti invece di tutelare la Calabria e difendere gli interessi dei calabresi che lo hanno votato, si comporta come la velina di turno che si prostra davanti al capo per la nomina ricevuta.

Non protesta per i tagli ed il blocco delle risorse ordinarie e straordinarie alla Calabria, per il CIPE che destina 22 miliardi di infrastrutture al Nord e 200 al Sud (0 alla Calabria), per i pedaggi sulla Salerno-Reggio Calabria, per i tagli dei trasporti ferroviari, per la riduzione dei voli aerei, per l'assenza di alta velocità, accetta la presa in giro del Tavolo Massicci sulla Sanità (Fondi Fas si Fondi Fas no), e per tutta risposta si inchina quando gli impongono di prendersi i rifiuti campani, mettendo a rischio la salute dei cittadini ed aggravando l'emergenza ambientale in Calabria.

Scopelliti smetta di fare il forte con i deboli ed il debole con i forti, faccia sentire alta la voce di chi è stanco della disattenzione del Governo e dimostri di avere a cuore l'interesse di tutti i calabresi.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)