Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

RIFIUTI. CIOCCHETTI: POTENZIARE IMPIANTI PER NO DISCARICHE "FUNZIONANO SOLO AL 30%"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

"Malagrotta rimarra' fino al 2013. Il problema e' relativo agli impianti di trattamento, che funzionano solo al 30% delle loro potenzialita', con la conseguenza che il
70% dei rifiuti viene gettato in discarica in modo 'tal quale'". Lo ha detto il vice presidente della Regione Lazio, Luciano Ciocchetti, intervenendo a Radio Ies.

 "Nei prossimi due anni e mezzo si dovrebbero potenziare gli impianti. Si potrebbe arrivare ad un punto dove non bisognerebbe trovare una discarica alternativa a Malagrotta- ha spiegato Ciocchetti- Malagrotta potrebbe essere sufficiente se ci fosse un potenziamento e uno sfruttamento totale degli impianti con termovalorizzatori, inceneritori e facendo funzionare la differenziata in maniera reale". Secondo Ciocchetti "va affrontata seriamente il problema della raccolta differenziata con i Comuni e con i cittadini. Poi bisogna creare il trattamento biologico dei rifiuti umidi creando il cosiddetto 'compost' per recuperare energia. Mentre con il trattamento meccanico creare il cdr per evitare che i rifiuti vengano trattati 'tal quale' in modo da ottenere una reale differenziata".

Invia commento comment Commenti (0 inviato)