Privacy Policy politicamentecorretto.com - CASO RUBY

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

CASO RUBY

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 


E' chiaro che il nostro Paese è rimasto turbato della vicenda delle festini del nostro Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, ed è normale che la fiducia al nostro Premier sia scesa di 9 punti, ma è ancor peggio che l'immagine del nostro Paese, si veda all'estero con grande vergogna ed imbarazzo, basta vedere le notizie apparse sui giornali di tutto il mondo (New York Times, Le Figaro, Le Monde, El Pais, ecc.), per rendersi conto dello scandalo del caso Ruby, e non soltanto, con questo pessimo comportamento del nostro Premier, circa il 30% dei nostri connazionali dichiara di provare vergogna per l'immagine del nostro Paese all'estero, perciò, nonostante abbia fatto un buon governo, mi sembra che le dovrei chiedere al nostro Premier di fare un bene all'immagine del nostro Paese, dimettendosi al suo carico di Presidente del Consiglio, che faccia un passo indietro e si dimetta per continuare con un governo tecnico, e al Gip di Milano, di chiarire con le prove tutta la vicenda del caso Ruby.
 
E' necessario ricordare che, in questo momento non converrà al nostro Paese andare alle elezioni anticipate, considerando il difficile momento che sta attraversando il mondo (Egitto, Irlanda, Tunisia, ecc.), ma questo non impedisce le dimissioni del nostro Premier, né tanto meno di fare una mozione di sfiducia al nostro Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, perché, esiste la possibilità di creare un governo tecnico                    
 
Alberto Calle - Collaboratore di Sintesi Dialettica  ( Italia )
 
http://www.sintesidialettica.it/ChiSiamo.php
 

Invia commento comment Commenti (4 inviato)

  • Inviato in data Ida De Vincenzo, 03 Ottobre, 2014 10:03:42
    Estimato molto interesante. tante grazie,un abbraccio dall Argentina
  • Inviato in data francesca, 16 Marzo, 2011 15:32:30
    La colpa di Berlusconi e' stata di non tenere conto delle serpi che lo volevano morto fino da molto primas del caso Ruby. Mi meraviglia che siasno tutti sqanti akl momento di condannare la condotta di Berlusconi. Credo che il mondo sarebbemigliorfe se "OGNUNO" cercasse di comportarsi al meglio, invece di pettegolare sui fatti altrui. Non aggiungo altro............
  • Inviato in data Marco, 15 Marzo, 2011 23:54:53
    In effetti va detto che il caso Ruby è uno tra i più preoccupanti e principali ai fini della nostra sopravvivenza economica e lavorativa. Speriamo si faccia luce su questo problema prioritario quanto prima perché, così facendo, riusciremo, finalmente, a risolvere tutti i problemi che ci stanno soffocando, a partire dagli stipendi da fame - per chi ha la "fortuna" di averne almeno uno in famiglia - rispetto agli stipendi da oltre ventimila euro mensili dei parlamentari, alle prebende, alle loro società off shore, ai conti correnti alle isole Cayman, alle agevolazioni fiscali, ecc. ecc ecc. Spero davvero in una veloce risoluzione del caso.
  • Inviato in data Enrico Toro, 23 Febbraio, 2011 12:27:48
    Purtroppo in Italia vige lo sport dello " sputtanamento" ante processi e/o contestazioni legali. Io mi vergogno di chi mette in scena tali provocazioni senza neanche attendere un primo, ripeto primo, dibattimento. Quante sono i processi mediatici foraggiati da chi fa uscire le notizie che DOVREBBERO essere segrete risultati poi una BUFALA. Per primo condanneri questi comportamenti. Vedremo alle prossime elezioni se i processi mediatici non avranno COMPATTATO ancora di più i berlusconiani. Io personalmente raggiono con la mia testa e ricordo che dopo 3 giudizi si potrà dare una valutazione.