Privacy Policy politicamentecorretto.com - Al “Torneo Nazionale Kim e Liù” di Roma il “Taekwondo Massafra” conquista oro, argento e bronzo

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Al “Torneo Nazionale Kim e Liù” di Roma il “Taekwondo Massafra” conquista oro, argento e bronzo

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

Nei giorni scorsi (sabato e domenica, 11 e 12 giugno) si è svolto a Roma, presso il Centro Sportivo Giulio Onesti Acqua/Acetosa, il “Torneo Nazionale Kim e Liù”. Vi hanno partecipato centinaia di bambini di tutta Italia che si sono sfidati tra giochi e risate per un weekend all'insegna dei valori dello sport. A questo torneo giovanile propedeutico al combattimento e ai taegeuk vi hanno anche partecipato anche 12 piccoli allievi del Csd “Taekwondo Massafra” che si sono ben comportati, dando grande gioia e soddisfazione con la conquista di 4 medaglie: una d’oro con Lara Orlando (cat. 3 taegeuk 1), due medaglie d’argento con Giovanni Dicensi (cat.3 taegeuk) e Cosimo Tramonte (cat. 6 taegeuk) ed una di bronzo conquistata da Saverio Marzullo (cat. 1 taegeuk). Una medaglia, quest’ultima, che ha per il giovanissimo atleta un valore del tutto particolare. La sua è stata, infatti, una vera impresa se si considera che prende lezioni di taekwondo da solo tre mesi. Ha conquistato una medaglia nella sua prima gara ed in una categoria in cui c’erano in lizza per una medaglia altri 130 atleti. Il M° Petrelli ha avuto parole d’elogio non solo per i “medagliati”, ma anche per gli altri bambini che, seppure emozionatissimi, si sono ben comportati nelle loro categorie. Sono: Michele Guido (1 taegeuk), Rosa Acquaro (2 taegeuk femm), Pietro Orlando (3 taegeuk), Eupremio Bernalda (4 taegeuk), Christian Ricci e Manuel Castronovo (5 taegeuk), Federica Caponio (cat. 6 taegeuk) e Alessandro Cici (8 taegeuk).
“Un torneo che è il giusto inizio per i futuri atleti di domani. Del resto, (come ci ha detto il M° Tommaso Petrelli al rientro a Massafra) è questo l’intento del Taekwondo, uno sport in continua crescita che esalta le capacità del singolo, ne rafforza il fisico e la mente e soprattutto la sicurezza”. Nella foto i giovanissimi atleti con il loro Maestro Tommaso Petrelli.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)