Privacy Policy politicamentecorretto.com - PROGETTO“SBALLATI E...COMPOST-I !”ONLINE DA OGGI L’ELENCO DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI PER L’ECO-SPESA DEI NAPOLETANI

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

PROGETTO“SBALLATI E...COMPOST-I !”ONLINE DA OGGI L’ELENCO DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI PER L’ECO-SPESA DEI NAPOLETANI

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 


È da oggi online, l'elenco degli oltre 70 esercizi commerciali di Napoli e provincia con prodotti con imballaggi ridotti/nulli, riutilizzabili e composti da materiale riciclato o che favoriscono il compostaggio domestico. Il progetto dell'Assessorato all’Ambiente del Comune di Napoli, in collaborazione con ANEA, Agenzia Napoletana Energia e Ambiente, “SBALLATI E…COMPOST-I!”, invita i napoletani all'eco-spesa.
Ad oggi sono più di 20 i prodotti eco-sostenibili, a disposizione dei cittadini napoletani, individuati nei punti vendita che hanno aderito all’iniziativa, dopo sole due settimane dal suo lancio: detersivi e alimenti alla spina (cereali, pasta, riso e legumi sfusi, ecc.), pannolini lavabili, lettiere ecologiche, cartucce ricaricabili, lampadine ad energia solare, detergenti per la persona, ecc. Obiettivo del progetto, realizzato in collaborazione con le associazioni Confcommercio, Confesercenti, Federconsumatori, Legambiente e WWF, è quello di facilitare i cittadini nella ricerca e nell’individuazione degli esercizi commerciali virtuosi, selezionando, entro la fine del 2012 almeno 100 prodotti diversi distribuiti in più di 200 punti vendita del napoletano per poi monitorarne la vendita, al fine di contribuire alla riduzione del quantitativo di imballaggi (circa il 35% del totale) e di frazione organica (il 40% del totale), presente nei rifiuti.
Con tale iniziativa il Comune di Napoli, in coerenza con gli indirizzi fino ad ora perseguiti, si pone l'obiettivo di sensibilizzare non solo i cittadini ma anche gli esercizi commerciali e  il mondo produttivo a scelte più attente nei riguardi dell’ambiente.
L’elenco dei punti vendita aderenti al progetto, a disposizione dei cittadini, è consultabile sul sito www.anea.eu ed è sempre aperto per gli esercizi commerciali virtuosi interessati ad aderire all’iniziativa.


Napoli, 12/12/2011

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)