Privacy Policy politicamentecorretto.com - Franco Laratta. Vittime da sangue infetto,

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Franco Laratta. Vittime da sangue infetto,

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 "La Calabria proceda alrisarcimento.Tanta gente aspetta da anni"! Il deputato del pd on Franco Laratta, che da anni segue in parlamentola vicenda delle vittime da sangue infetto (di cui alla legge244/2007) chiede alla regione Calabria di procedere con il pagamentodei risarcimenti dovuti per legge. Sono circa 7000 i danneggiati intutta Italia, diverse decine anche in Calabria che avevano presentatoistanza di transazione al Ministero della Salute per chiudere iprocedimenti civili. Ma l'iter, avviato da anni, non si è maiconcluso. Di recente l'on Laratta ha presentato interrogazione alMinistro della Salute, ricevendone rassicurazioni a proposito.in Italia, a seguito dello scandalo del sangue infetto, risalente aglianni '90, oltre 100 mila persone risultarono contagiate. Migliaiasono poi decedute. Ma si tratta di dati non ufficiali. I settemilache hanno fatto domanda di transazione vivono in una condizione didubbi e incertezze. Problemi anche per la rivalutazione dell'indennitàintegrativa speciale, anche dopo l'intervento della Cortecostituzionale.Intanto il Comitati sangue infetto ha presentato numerosi esposti alleprocure competenti per i mancati risarcimenti.Chiediamo, pertanto, l'intervento della Regione Calabria, per quantole compete, al fine di chiudere la grave vicenda delle vittime delsangue infetto che ha toccato anche in Calabria molte decine difamiglie

Invia commento comment Commenti (0 inviato)